Bagnaia | Palazzo Settala

PALAZZO SETTALA

La presenza nel palazzo dello stemma araldico del Vescovo di Viterbo  Francesco Maria Visconti alias Settala,  ha fatto consolidare localmente il riferimento diretto al cardinale, che secondo la tradizione concesse il proprio palazzo ad uso di sede del Comune di Bagnaia.

Leggi tutto
Bagnaia | Palazzo Tondi Moltoni

PALAZZO TONDI MOLTONI

La storia del palazzo Tondi Moltoni va di pari alla stessa famiglia Tondi, attestata in Bagnaia attraverso i documenti sin dal XV secolo.  Per tutto il XV e il XVI secolo la famiglia ricoprì un ruolo importante nel contesto sociale non solo localmente ma in tutta la provincia.

Leggi tutto
Bagnaia | Palazzo Ducale o Della Loggia

PALAZZO DUCALE O DELLE LOGGE

A partire dal XIII secolo lo sviluppo del palazzo seguì le sorti del castello di Bagnaia, pertinenza della mensa vescovile di Viterbo. Donato da Viterbo al proprio Vescovo e riedificato dopo la presunta ricostruzione del Castrum Balnearie, tra la fine del XV e gli inizi del XVI sec. Il palazzo con il Cardinal Niccolò Ridolfi,  dal 1532 al 1550, divenne una vera e propria fabbrica  con il grande sviluppo dei cicli decorativi ad affresco arricchito di stucchi e di innumerevoli grottesche.

Leggi tutto
Bagnaia | Palazzo Gallo

PALAZZO GALLO

Il Palazzo Gallo venne edificato intorno al 1520 dalla famiglia romana omonima, di cui Giuliano Gallo, canonico della Chiesa di S. Lorenzo in Damaso era l’esponente di spicco in quanto amministratore dei beni in Bagnaia per conto di Raffaele Riario, cardinale di S. Giorgio e signore di Bagnaia dal 1498.

Leggi tutto